La dispensa essenziale nasce dalla visione comune di 3 amici con il desiderio di divulgare e promuovere un atteggiamento che protende verso la preparazione individuale nei confronti di tutte quelle situazioni inattese che possono avere ripercussioni di diversa natura sulla nostra vita.

L’idea nasce a seguito della recente pandemia globale che più di ogni altra cosa ha impattato sulle nostre vite.

A seguito dei proclami dell’OMS, e con l’avanzare delle restrizioni su tutto il territorio nazionale ci siamo resi conto che purtroppo quasi nessuno intorno a noi (inteso come individui) era psicologicamente pronto ad affrontare un simile problema e che molte persone sono state prese completamente alla sprovvista scatenando in diverse occasioni vere e proprie scene di ordinaria follia.

Questo ci ha fatto realizzare che quasi nessuno era informato sui fatti di Wuhan in Cina, sulla quarantena tardiva e sul fatto che presto o tardi il problema sarebbe arrivato qui.

Il fatto che noi, fossimo preparati non è perché abbiamo la sfera di cristallo, o un Palantir, ma semplicemente perché siamo persone alle quali piace essere informate sui fatti e siamo persone alle quali non piace farsi trovare impreparate.

Per tali motivi abbiamo deciso di aprire questo sito, con il fine di aiutare gli altri a cambiare atteggiamento diventando parte attiva di queste situazioni fornendo a chi sia interessato gli strumenti e la nostra prospettiva di vedere le cose (giusta o sbagliata che sia).

Cosa vogliamo?

Il nostro desiderio è quello di postare articoli che incentivano la preparazione individuale al fine di condividere quello che per noi è un vero e proprio atteggiamento nell’affrontare la vita quotidiana

Inoltre con il tempo, apriremo diverse rubriche, che andranno a toccare i più svariati argomenti con il fine di testare prodotti utili in diverse situazioni, ma non solo, viste le competenze che ognuno di noi ha accumulato nel corso del tempo, dedicheremo una sezione del sito a tutorial incentrati alla preparazione individuale spaziando in tutti i campi di nostra competenza o avvalendoci di chi ha le giuste competenze per affrontare un determinato argomento.

Ma quindi siamo Prepper?

No, non ci definiamo prepper e non sposiamo quel genere di scuola di pensiero. Semplicemente viviamo nella consapevolezza che il mondo che oggi ci appartiene non è lo stesso dei nostri genitori o dei nostri nonni.

Molte cose sono cambiate in poche generazioni ed il progresso ha portato con se molti benefici, ma anche molti rischi di ogni tipo e misura.

Ma di una cosa siamo sicuri, i nostri nonni erano sempre pronti ad affrontare ogni genere di situazione senza timore alcuno, non perché fossero super uomini, ma semplicemente perché a differenza nostra ne hanno viste di cotte e di crude (guerre, carestie, influenza spagnola ecc…) Quel tipo di atteggiamento nei confronti della vita che ormai è andato perso e che a fatica dovremo ritrovare, se non per diletto, per necessità.

Affiliazione Amazon

In qualità di Affiliati Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei.